Principale In Primo Piano 5 motivi per cui gli aggiornamenti del software Android sono fottuti

5 motivi per cui gli aggiornamenti del software Android sono fottuti

Ammettiamolo: gli aggiornamenti del software Android sono un gran casino. Anche se ci aspettavamo che la situazione migliorasse, non sembra esserci alcun cambiamento importante nel modo in cui vengono gestiti gli aggiornamenti. Gli iPhone sono ancora classificati molto al di sopra di qualsiasi telefono Android sul mercato quando si tratta di supporto post-vendita. Sebbene ci siano molti fattori alla base di questo, esaminiamo cinque ragioni principali per cui gli aggiornamenti del software Android sono rovinati.

Inoltre, leggi | Controlla lo stato della batteria di Android, previene il degrado della batteria

Ecco perché gli aggiornamenti del software Android sono fottuti

Sommario

1. Gli aggiornamenti sono un 'ripensamento' per la maggior parte dei marchi

unodi 2 5 motivi per cui gli aggiornamenti del software Android sono incasinati

Marche di smartphone classificate in base al n. di dispositivi aggiornati

Marche di smartphone e frequenza degli aggiornamenti di sicurezza

La maggior parte delle aziende di smartphone pensa agli aggiornamenti software come a un ripensamento. Prova solo a vedere quanti marchi offrono 'aggiornamenti garantiti' con i loro telefoni, noterai che ce ne sono a malapena, soprattutto nella categoria budget.

Il rilascio di un aggiornamento software per un singolo telefono costa un sacco di soldi al marchio. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei marchi fornisce solo uno o due aggiornamenti principali ai telefoni di questa categoria, anche questo di solito è ritardato di circa un anno dal rilascio effettivo.

Non c'è quasi nessuna vera motivazione per le società di telefonia Android a rilasciare aggiornamenti software, soprattutto se il telefono non appartiene alla categoria medio-alta o premium.

Cosa c'è di diverso con Google Pixel?

Google gestisce gli aggiornamenti alla gamma di telefoni Pixel. Quindi, sono generalmente i primi telefoni a ricevere qualsiasi aggiornamento Android quando viene rilasciato. Questo anche perché l'obiettivo principale di Google è l'esperienza del software. Lo stesso vale per marchi come Nokia e OnePlus.

Al contrario, altri marchi potrebbero concentrarsi maggiormente sul costringere gli utenti a passare a un telefono più recente in quanto non vi è alcun incentivo ad aggiornare i telefoni più vecchi.

2. Aggiornamenti garantiti? Aggiornamento software e aggiornamento software

Ora, alcune aziende offrono aggiornamenti software garantiti con i loro telefoni. Lo abbiamo visto con marchi come Nokia e Motorola. Tuttavia, è un po 'imperfetto. Per i principianti, un aggiornamento software include correzioni di bug, patch di sicurezza e altri piccoli miglioramenti. Considerando che, l'aggiornamento del software cambia la versione di Android.

I produttori generalmente non danno alcuna chiarezza su cosa e quanto deve essere dato. Non c'è regolarità e controllo sugli aggiornamenti, anche se il marchio lo promette mentre vende il telefono. Spetta al marchio decidere quanto spesso e quanto velocemente aggiorneranno il telefono fino alla fine del suo ciclo di aggiornamento.

Ad esempio, Motorola garantisce un importante aggiornamento software e due anni di patch di sicurezza bimestrali per la serie Moto G, Motorola One e Edge +. Tuttavia, lo stesso non è chiarito nella serie Micromax IN. Menziona solo due anni di aggiornamenti del sistema operativo garantiti: non sappiamo se i telefoni riceveranno patch di sicurezza mensili.

3. Troppi telefoni, troppo lavoro

5 motivi per cui gli aggiornamenti del software Android sono incasinati

A differenza di Apple, che rilascia modelli limitati all'anno, Android ha tonnellate di smartphone e un'enorme variazione. Vedrai marchi rilasciare un nuovo telefono ogni due mesi sul mercato. Ciò compensa un enorme problema di aggiornamento del software.

Google non può inviare direttamente un aggiornamento a tutti i dispositivi Android. Rilascia una versione Android, quindi le aziende di smartphone la modificano o meglio la modificano in caso di telefoni con interfacce utente personalizzate come OneUI, MIUI, EMUI, ColorOS e altro. Ciò richiede molto tempo e risorse.

Se un produttore presenta dieci modelli diversi ogni anno, potrebbe non scegliere di aggiornarli tutti. Nel momento in cui aspetti un aggiornamento, il telefono potrebbe essere già stato sostituito da un nuovo telefono.

Inoltre, gli aggiornamenti Android devono superare diversi livelli, inclusi Google, fornitore di SoC, OEM e operatore telefonico. Questo è il motivo per cui gli aggiornamenti sono generalmente ritardati con la maggior parte delle aziende.

4. Supporto hardware

L'hardware del telefono deve essere compatibile con la versione Android. Un produttore di System-On-Chip (SoC) come Qualcomm o MediaTek deve supportare molti dei suoi diversi SoC e produttori di dispositivi che acquistano il chipset.

Per ogni aggiornamento Android, la società di smartphone deve contattare il fornitore del SoC per nuovi driver di implementazione del fornitore che supportino il nuovo aggiornamento del sistema operativo. Tuttavia, il fornitore non può supportare lo stesso SoC per troppo tempo a causa dei costi di ingegneria. Ciò limita la durata per la quale i fornitori di SoC possono offrire supporto software su un chipset.

Questo sta cambiando per i telefoni del futuro. Ecco perché-

Con l'aiuto di Google, Qualcomm ora supporterà i suoi chipset per tre anni di importanti aggiornamenti del sistema operativo e quattro anni di aggiornamenti di sicurezza per tutti i futuri telefoni Android, a condizione che l'OEM sia disposto a collaborare. Questa politica inizia con i chipset Snapdragon 888 di punta, ma alla fine supporterà anche i chip di fascia bassa.

L'OEM non richiederà più il supporto dei fornitori di SoC. Possono utilizzare l'implementazione del fornitore originale per fornire futuri aggiornamenti Android. Tuttavia, questo non garantisce quattro anni di aggiornamenti. Tutto si riduce all'OEM che spinge un aggiornamento.

5. Aggiornamenti inaffidabili

come impostare un suono di notifica personalizzato su Android

Gli aggiornamenti Android non sono molto affidabili. Ci sono stati diversi casi in cui gli utenti hanno riscontrato problemi dopo l'aggiornamento a una build appena rilasciata. Per ricordare, diversi utenti di Mi A3 hanno bloccato il telefono dopo l'aggiornamento ad Android 11. Allo stesso modo, alcuni utenti di OnePlus hanno segnalato ripristini di fabbrica automatici che causavano la perdita di dati personali.

Per evitare problemi, dovresti idealmente attendere il feedback di altri utenti prima di installare l'ultimo aggiornamento sul tuo telefono. Inoltre, i produttori devono testare a fondo il software prima del rilascio.

Avvolgendo

Questi erano i cinque motivi principali per cui gli aggiornamenti del software Android sono incasinati e lontani dagli aggiornamenti iOS. Personalmente ritengo che questo problema possa essere risolto se Google rende obbligatori un minimo di due o tre anni di aggiornamenti software su tutti i dispositivi Android.

Google aveva imposto aggiornamenti regolari nel 2018, ma non copre tutti i dispositivi. Comunque, qual è la tua opinione sullo stesso? Sei soddisfatto degli aggiornamenti sul tuo telefono Android? Fammi sapere nei commenti qui sotto.

Inoltre, leggi- Come condividere gratuitamente app Android a pagamento con amici e familiari

Puoi anche seguirci per notizie tecniche istantanee su Google News o per suggerimenti e consigli, recensioni di smartphone e gadget, iscriviti GadgetsToUse Telegram Group o per gli ultimi video di revisione iscriviti GadgetToUtilizzare il canale Youtube.

Commenti di Facebook

Alcuni altri suggerimenti e trucchi utili per te

Modi per controllare il tuo telefono OPPO con gesti e movimenti dell'aria 3 modi per trovare app che scaricano la batteria sul tuo Android 3 modi per sbarazzarsi di fastidiose notifiche su Android 3 modi per proteggere il tuo telefono Android dal sovraccarico

Il Più Leggibile

Scelta Del Redattore

Display da 4,7 pollici +, smartphone con fotocamera da 8 MP in India a meno di 6.000 INR
Display da 4,7 pollici +, smartphone con fotocamera da 8 MP in India a meno di 6.000 INR
Se stai cercando un nuovo portatile, senza spendere troppo, e il display da 4,5 pollici non lo taglia per te, ecco alcune opzioni con display da 4,7 pollici o superiore disponibili per circa 6.000 INR o meno. L'elenco include telefoni con fotocamera posteriore da 8 MP poiché la maggior parte dei consumatori richiede un sensore primario dettagliato, apparentemente per prestazioni migliori della fotocamera.
BlackBerry Classic Quick Review, prezzo e confronto
BlackBerry Classic Quick Review, prezzo e confronto
BlackBerry ha annunciato il lancio dello smartphone BlackBerry Classic per il mercato indiano per un prezzo di Rs e viene fornito con tastiera QWERTY.
[How To] Scatta foto macro dai tuoi telefoni Android
[How To] Scatta foto macro dai tuoi telefoni Android
Domande frequenti, pro e contro di Oppo F3 Plus, domande degli utenti e risposte
Domande frequenti, pro e contro di Oppo F3 Plus, domande degli utenti e risposte
Oppo ha lanciato oggi il tanto atteso Oppo F3 Plus, il suo ultimo Selfie Expert in un evento a Nuova Delhi. Il dispositivo è stato valutato a Rs. 30.990.
5 modi per aggiungere, installare il dizionario pop-up mobile Android
5 modi per aggiungere, installare il dizionario pop-up mobile Android
Gli smartphone sono strumenti potenti e da molti buoni usi possono essere utilizzati, migliorando il tuo vocabolario in alto nel mio libro. Sono i dizionari più comodi da portare sempre con te e possono anche essere usati per annotare comodamente appunti ogni volta che ti imbatti in qualcosa di interessante.
Le 5 migliori caratteristiche sorprendenti di MediaTek Helio P90
Le 5 migliori caratteristiche sorprendenti di MediaTek Helio P90
Modi per caricare il tuo smartphone senza caricabatterie o power bank
Modi per caricare il tuo smartphone senza caricabatterie o power bank
Qui discutiamo alcuni dei caricatori portatili capaci che caricheranno il tuo smartphone in movimento senza power bank o caricatori per presa a muro.